CAI Tortona

Vai ai contenuti

Menu principale:

Escursionismo

Attività

L’attività escursionistica è finalizzata alla corretta frequentazione degli ambienti naturali e alla loro conoscenza e conservazione. In oltre rappresenta un momento di aggregazione per tutti i soci della nostra sezione.

DOMENICA 7 LUGLIO
Escursione
RIFUGIO BOCCALATTE PIOLTI

Il rifugio Gabriele Boccalatte e Mario Piolti è un rifugio situato nel comune di Courmayeur (AO), in val Ferret, a 2803 metri.

È intitolato a Gabriele Boccalatte e Mario Piolti, alpinisti di Torino morti sulla sud dell'Aiguille de Triolet nel 1938.

La salita al rifugio Boccalatte – Piolti è un itinerario lungo ed impegnativo con un dislivello notevole ed alcuni guadi.
La parte con protezioni fisse (corde e scale) h un dislivello di circa 200m ed è solo una componente
di un’escursione in un ambiente maestoso e dal carattere molto alpino

sentiero tipo,n°,segnavia: n.21
difficoltà: EE/F    [scala difficoltà]
esposizione prevalente:  Sud-Est
quota partenza (m): 1600
quota vetta/quota massima (m): 2800
dislivello salita totale (m): 1200

ATTREZZATURA:
imbrago – casco – guanti – kit da ferrata – scarponi da escursionismo


DOMENICA 30 GIUGNO 2019
escursione
RIFUGIO MONT FALLÉRE

Il Rifugio Mont Fallère sorge nella conca tra il Mont Fallère, da cui il rifugio prende il nome, e il Monte Rosso di Vertosan, in Loc. Les Crottes a 2.385 m,nel comune di Saint-Pierre.

difficoltà: E    [scala difficoltà]
esposizione prevalente:  Sud
quota partenza (m): 1670
quota vetta/quota massima (m): 2385
dislivello salita totale (m): 715

Come si raggiunge
Autostrada per Aosta e uscita Aosta città, si percorre il centro e si sale per  Vetan / Saint Nicolas sulla strada regionale.
Si arriva a Vetan dove la strada finisce e si parcheggia vicino all'Hotel Notre Maison.
Da li si snoda subito l'ampio sentiero, non molto ripido, per circa 300 mt. e dopo diversi saliscendi non impegnativi si arriva ad un pianoro alla fine del quale si entra nel bosco dove inizia una ripida salita che continua per circa 45-50 minuti con pochi tratti meno ripidi.
Una volta fuori dal bosco il sentiero spiana e si allarga a carrareccia (che percorre il fuoristrada del rifugio) e continua così con tratti pianeggianti e salite brevi e meno dure rispetto al tratto boschivo fino all'arrivo del rifugio stesso (circa 2,30 ore).  
Trovandoci fuori dal bosco il panorama si allarga e la vista spazia su ampi campi erbosi e in piena fioritura nonché enormi spazi occupati da piantine di mirtilli selvatici.
Alle spalle del rifugio si staglia il monte Fallère 3061 mt. (ancora abbondantemente innevato) nonché altre cime minori come il monte Vertosan 2821 mt, il col Fenêtre 2726 mt., mentre alle nostre spalle ci accompagnerà una serie di monti importanti come l'Emilius e la Grivola.  Al rifugio è possibile fare uno spuntino, ma è consigliabile un pranzo al sacco e 1 lt. d'acqua per persona.  Dopo una permanenza di circa 1 ora al rifugio si torna indietro non più utilizzando il sentiero del bosco (ripido), bensì quello più ampio e più dolce ( anche se un poco più lungo dell'andata), che ci permetterà, tuttavia, di godere di tutta la catena di monti partendo dall'Emilius. Sono visibili i campi da sci di Pila, l'inizio della valle di Cogne, Savaranche, Rhemes, Valgrisenche con vista del ghiacciaio del Rutor.
 Consigliabile: buona crema solare protettiva, acqua, cappello, racchette, scarponcini da trekking, occhiali da sole, cambio canottiera, cappellino e giubbino antipioggia e giacca a vento leggera.

Il Rifugio Mont Fallère è il più bel rifugio della Valle d'Aosta, pieno zeppo delle opere di Siro Viérin, uno dei più quotati scultori valdostani.
In tutta la costruzione si percepisce la cura che vi è stata nella ricerca del bello, anche nei particolari più minuti.
Lungo il percorso che da Vetan porta al Rifugio,tra i rami e dietro i sassi si affacciano piccole creature del bosco: il gufo, le civette, il falco e i leprotti, la marmotta, il picchio, il gallo cedrone, la volpe e l’aquila, per citarne alcun, mentre tra gli alberi gli gnomi curiosi spiano l’escursionista.
Avvicinandosi al rifugio le sculture diventano più grandi: ed ecco il nonno che indica ai nipoti la direzione per il rifugio, la coppia di camosci e quella di stambecchi ma anche un montanaro che… ohibò…., colto da necessità improvvise… si nasconde dietro un sasso.
Passo dopo passo sarà la curiosità a guidare i visitatori in una caccia al tesoro tra statue di legno e profumi di montagna.
La maggior parte delle opere (circa 100/120) sono state realizzate dallo scultore nonché proprietario del rifugio Siro Viérin.

Ritrovo e partenza: ore 6.30 p.zza Milano a Tortona
Chiusura iscrizioni venerdì 28 giugno
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118


TREKKING IN VAL FORMAZZA
27 – 28 luglio 2019

Il CAI di Tortona organizza un
Trekking di due giorni in
VAL FORMAZZA

Programma:
27 luglio 2019
 Riale – rif. Maria Luisa – laghi Boden
28 luglio 2019 Rif. Maria  Luisa  - passo San Giacomo –
Capanna Corno (Svizzera)- Passo Gries –
Alpe Bettelmat - Lago Morasco

Difficoltà: E
Dislivello: 1300 mt
Partenza sabato 27 luglio ore 6.00 da Tortona
Rientro previsto alle ore 17.00 a Riale di domenica 28 luglio

E’ richiesta, per motivi organizzativi,
una preiscrizione (non vincolante)
entro il 30 maggio:
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118

Per info sul trekking:
Cinzia 334-2424951
Rosi 338-3603905


DOMENIC A 16 GIUGNO 2019
attrezzatura e abbigliamento da trekking

Sacra di San Michele
La Sacra di San Michele (l'Arcangelo), o più propriamente l'Abbazia di San Michele della Chiusa,
chiamata anche Sagra di San Michele nella parlata popolare locale, è un complesso architettonico
arroccato sulla vetta del monte Pirchiriano, all'imbocco della val di Susa.
È il monumento simbolo del Piemonte e una delle più eminenti architetture religiose
di questo territorio alpino, prima tappa in territorio italiano lungo la via Francigena.
Collocata su un imponente basamento di 26 metri a 960 metri di altitudine s.l.m,
dalla cima del monte Pirchiriano l'Abbazia si affaccia sul confine fra le Alpi Cozie e la Pianura Padana.
Dal XII al XV secolo visse il periodo del suo massimo splendore storico, divenendo uno
dei principali centri della spiritualità benedettina in Italia.
Lo scenario monastico ha largamente ispirato il romanzo storico di Umberto Eco Il nome della rosa.
All’abbazia è legato anche il mistero della cosiddetta "linea magica" di San Michele: sembra infatti che una
linea energetica unisca tre santuari dedicati proprio all’Arcangelo: il Mont-Saint-Michel in Francia nella
regione della Normandia, la Sacra di San Michele appunto, e il Monte Sant’Angelo in Puglia.
Il pellegrinaggio passa per i luoghi di culto dedicati all'Arcangelo Michele, disseminati
in oltre 2000 km di cammino attraverso l'Europa.

CHIUSURA ISCRIZIONI:
VENERDI’ 14 GIUGNO
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118


DOMENICA 5 MAGGIO
Escursione
MONTE CARMO DI LOANO

Salita al monte Carmo di Loano (1389 m) da località Castagnabanca

Sviluppo percorso: anello
Dislivello: 800 m.
Tempo totale: 4h40
Difficoltà: EE
Spostamento: automobile
Luogo di ritrovo:  Tortona Piazza Milano h 6.40 - Partenza h 6.45
Tempo di percorso stradale: 2h - 144 km

Il Monte Carmo di Loano è la prima vetta di rilievo delle Alpi Liguri dal colle di Cadibona.
La montagna si presenta molto imponente con i versanti marittimi piuttosto ripidi, brulli e rocciosi,
mentre quelli verso l’entroterra più addolciti e immersi nelle faggete.
Dall’alto dei suoi 1389 m si gode un panorama spettacolare sul Loanese, il Pietrese e
il Finalese da una parte e sull’arco alpino con le vicine Alpi Liguri e Marittime,
fino al Monviso e al massiccio del Rosa dall’altro lato.
Nelle giornate più limpide è facile vedere anche la Corsica.

CHIUSURA ISCRIZIONI VENERDI’ 3 MAGGIO:
segreteria@caitortona.net
tel.  339-8262118

ALL’ESCURSIONE POTRANNO PARTECIPARE SOLO I SOCI IN REGOLA CON IL
TESSERAMENTO 2019, I NON SOCI SOLO PREVIA COPERTURA ASSICURATIVA
DA EFFETTUARSI, IL GIOVEDI’ ANTECEDENTE L’USCITA, PRESSO LA SEDE DEL CAI

GLI ISCRITTI SONO PREGATI DI CONTROLLARE SEMPRE, IL GIORNO PRIMA DELL’ESCURSIONE,
LA MAIL E I CANALI CON CUI SOLITAMENTE COMUNICHIAMO PER EVENTUALI CAMBIAMENTI
DELL’ULTIMO MINUTO DOVUTI A CONDIZIONI METEO SFAVOREVOLI O ALTRE CAUSE.


 

29 settembre – 5 ottobre 2019
VIA FRANCIGENA DEL SUD
LECCE – LEUCA
De finibus terrae – Variante costiera Adriatica

Il CAI DI TORTONA
organizza un
TREKKING ITINERANTE
nel Salento tra terra e mare
PERCORRENZA Km. 75 circa
Zaino in spalla

Partenza domenica sera 29 settembre stazione di Tortona Rientro sabato mattina 05 ottobre stazione di Tortona.

Alcune delle nostre tappe:

LA GROTTA DELLA POESIA
I FARAGLIONI DI S. ANDREA
SPIAGGIA DI ALIMINI – BAIA DEI TURCHI
OTRANTO CAVA DI BAUXITE
PUNTA PALASCIA (FARO)
SENTIERO DELLE CIPOLLIANE + GROTTE
SENTIERO DEL CIOLO
PORTOSELVAGGIO : I SENTIERI DEL NEANDERTHAL E HOMO SAPIENS

PREISCRIZIONI NON VINCOLANTI ENTRO IL 5 MAGGIO 2019
In allegato il programma dettagliato

PER INFO E ISCRIZIONI:
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118

PER  PARTECIPARE E’ NECESSARIO ESSERE IN REGOLA CON IL TESSERAMENTO CAI 2019


Domenica 14 aprile 2019
Escursione
SENTIERO DEL VIANDANTE Tappa 2 (LC)
Traversata Lierna- Varenna via Ortanella alta via

Una escursione imperdibile sul sentiero più panoramico della sponda orientale del lago di Como.
Un percorso agevole ma severo nel suo dislivello che sarà vissuto con leggerezza per i continui panorami da crampi negli occhi.

Sviluppo percorso: traversata
Lunghezza : 11km
Dislivello: 780mt
Difficoltà : EE
Il  dislivello severo si sviluppa  su un percorso senza difficoltà, adatto a chi è allenato ed a chi vuole allenarsi.
FORMAZIONE DEL GRUPPO: Stazione di Lierna
SCIOGLIMENTO GRUPPO: fine sentiero Varenna.

SPOSTAMENTO IN TRENO:
APPUNTAMENTO P.ZZA MILANO A TORTONA ORE 6.00 (SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITA’) ,
INCONTRO CON IL  REFERENTE CAI  GIORGIO, FORMAZIONE AUTO E PARTENZA PER LA STAZIONE DI VOGHERA.
Partenza treno da Voghera ore 06:43 destinazione Milano
Rientro a Voghera alle ore 19.14 circa

ATTENZIONE! In Lombardia esiste un biglietto regionale a prezzi agevolati  per tutti.
Poiché la biglietteria di Voghera apre alle ore 08:00, lo si acquista al bar davanti alla  stazione.
Si chiama GIORNALIERO IO VIAGGIO OVUNQUE COSTA 16.50€ , non serve indicare la meta,
VA OBLITERATO E VALE ANCHE PER  IL RITORNO  ( si risparmiano  4.50 €)

SI RICORDA CHE L’ESCURSIONE E’ RISERVATA AI SOCI CAI IN REGOLA
CON L’ISCRIZIONE PER L’ANNO 2019 PER CONSENTIRE LA COPERTURA ASSICURATIVA.
PER I NON SOCI E’ POSSIBILE LA PARTECIPAZIONE PREVIA ATTIVAZIONE
ASSICURAZIONE GIORNALIERA DA EFFETTUARSI IL GIOVEDI’
ANTECEDENTE L’USCITA PRESSO LA SEDE DEL CAI.



DOMENICA 31 MARZO 2019
escursione:
"IL SENTIERO DEL PARTIGIANO JOHNNY"

L'itinerario denominato "Il sentiero del partigiano Johnny" ripercorre i luoghi della fuga
dai rastrellamenti tedeschi nel 1944 del partigiano Johnny, descritti nell'omonimo
romanzo di Beppe Fenoglio ambientato in questi angoli della Langa.

Un percorso ad anello, con partenza dalla Cascina Pavaglione, attraverso gli
splendidi panorami delle due valli di Sant'Elena e dell'Annunziata.

Dislivello in salita: circa 500m.
Lunghezza percorso: 15km
tempo percorrenza: circa 5 ore

DALLE ORE 15.00, PER CHI LO DESIDERA E PREVIA PRENOTAZIONE,
MERENDA SINOIRA ALLA TRATTORIA DELLA ROCCHETTA
con il seguente menù:
tre antipasti
tagliatelle
dolce
1 bicchiere di vino, acqua
Caffè

Ritrovo ore 7.20 con partenza ore 7.30 piazza Milano a Tortona

CHIUSURA ISCRIZIONI: VENERDI' 29 MARZO
per info e iscrizioni:
segreteria@caitortona.net - tel 339-8262118


DOMENICA 24 MARZO 2019
Escursione
PASSO DELLA BOCCHETTA – MONTE FIGNE – VOLTAGGIO


Itinerario: Passo della Bocchetta/Monte Figne/Cascina Carosina/Voltaggio

Quota partenza : Passo della Bocchetta m 800 s.l.m.
Quota arrivo : Voltaggio m 353 s.l.m.
Dislivello Totale in Salita : 400 m
Sviluppo itinerario : 16 km circa
Percorso facile senza difficoltà

Caratteristiche : bellissimo itinerario che si svolge perlopiù sull’ ampio crinale spartiacque
tra Piemonte e Liguria, offrendo splendidi scorci sui severi valloni sottostanti.

Gestione autovetture: occorre partire da Tortona con le macchine non a pieno carico per poter
lasciare una o più autovetture a Voltaggio che serviranno per riaccompagnare gli autisti
al Passo della Bocchetta, da dove si è partiti per l’escursione,  a recuperare le auto rimanenti

PARTENZA ORE 8.00 DA PIAZZA MILANO A TORTONA

Chiusura iscrizioni:
VENERDI’ 22 MARZO
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118


DOMENICA 17 MARZO 2019
ESCURSIONE

1) Sentiero dell’ardesia
2) Traversata da Lavagna a Sestri levante

Due percorsi unificati in una escursione dal contesto storico-culturale nella prima parte,
e da una remunerazione paesaggistica nella seconda.
Col termine "Vie dell’ardesia" si identificano quei percorsi che, dalle cave poste in prossimità dei crinali,
scendono ripidi fino a fondovalle ed alla costa; questi sentieri, per secoli,
sono stati percorsi da "portatrici" o "lavagnine", donne il cui compito era quello di trasportare
in equilibrio sulla testa una o più lastre d’ardesia, dalle cave ai magazzini in zona mare.
La seconda parte a scendere verso il mare presenta impareggiabili belvedere  
su tutta la costa da Chiavari a Sestri Levante.

Sviluppo percorso: traversata
Lunghezza : 16km
Dislivello: 780mt
Difficoltà : EE
Lunghezza e dislivello sono su un percorso agevole e pulito, adatto a chi è allenato ed a chi vuole allenarsi.

SPOSTAMENTO IN TRENO:
APPUNTAMENTO:  STAZIONE TORTONA INCONTRO CON REFERENTE CAI.
ANDATA Tortona  Lavagna  treno regionale 2181 delle 08.25
RITORNO Sestri levante tortona intercity 680 delle 17.24
Munirsi singolarmente dei biglietti

CHIUSURA ISCRIZIONI:
VENERDI’ 15 MARZO
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118


DOMENICA 24 FEBBRAIO 2019

Punta Manara e Monte Castello
Giro ad anello da Sestri Levante, la città dei due mari.

Bellissima escursione per tutti, sui sentieri di Punta Manara, un promontorio tra i più famosi della Liguria!
Il panorama spazia da Sestri al promontorio di Portofino e dalla parte opposta su Riva Trigoso e punta Baffe.
A fine escursione passeggiata per l’antico borgo e relax in spiaggia sia alla Baia delle Favole
( fu lo scrittore Hans Christian Andersen a darle il nome) , sia  alla ancora più suggestiva Baia del Silenzio.


Sviluppo percorso: Anello   Tappa media: 4h max soste comprese
Lunghezza:               Km 8 circa   
Dislivello:        300mt
Livello difficoltà:     facile   
Vettore:          Treno
ANDATA
Appuntamento alla stazione di TORTONA, incontro con referente CAI,  
partenza alle ore 08.25 con treno regionale 2181
arrivo a Sestri, senza cambi,  alle ore 10:28.
Presentarsi già muniti di biglietto, costo € 10.30, da acquistare individualmente.
Chi volesse spostarsi con mezzo propri, il ritrovo è per le 10.28 alla stazione di Sestri.
RITORNO
Ritorno consigliato con Intercity 680 (diretto a Tortona senza cambi) delle ore 17:24 ed arrivo alle 18:58.
Per il solo biglietto di ritorno, in Intercity, è consigliabile l’acquisto qualche giorno prima , il costo di € 15.50, molto spesso è riducibile con acquisti in formule agevolate (economy o super economy). Telefonando alla segreteria della Sezione riceverete informazioni più precise.

SI CONSIGLIA DI PORTARE:
Bastoni telescopici Borraccia da 1 litro Integratori alimentari Macchina fotografica
Magliette tecniche  Medicinali personali Scarpe da trekking Tessera sanitaria (E-111)
Zaino giornaliero da 20 - 25 litri

Per partecipare  è necessario essere soci CAI , oppure attivare l’assicurazione giornaliera al costo di € 10,00 da effettuarsi in sede giovedì 21 febbraio dalle ore 20.00



ISOLA DI CAPRAIA
Trekking
4 – 9 giugno 2019
organizzato dal CAI di Tortona

preiscrizione entro 14 marzo

per info e iscrizioni:
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118

PROGRAMMA

Viaggio in auto
Partenza da Tortona (orario da comunicare) , arrivo a Livorno ore 7.30.
Parcheggio auto: STP Porto Livorno, parcheggio all’aperto
S.T.P. Porto offre un parcheggio all'aperto comodo e spazioso all'interno del Porto di Livorno, aperto h24.
S.T.P. Porto è assicurato contro furto e incendio e ha un sistema di telecamere a circuito chiuso attivo 24 ore al giorno. Si ricorda inoltre che i clienti potranno tenere con sé le chiavi del veicolo.

QUOTA PACCHETTO:
DA RICHIEDERE a : segreteria@caitortona.net

LA QUOTA COMPRENDE:
Passaggi marittimi passeggeri a/r LIVORNO/CAPRAIA
Martedì  4/6 ore 08.30
Domenica 9/6 ore 18.00
Tassa di sbarco
Trattamento di n.05 giorni di pensione completa con cestino – ½ minerale nel cestino
dalla cena del 04/06 al pranzo con cestino del 09.06.2019
hotel 3 stelle SARACINO
escursione in motobarca (giro Isola)
Servizio guida n.04 giornate intere di trekking
Iva e assicurazione responsabilità civile

LA QUOTA NON COMPRENDE:
spese viaggio a/r  Tortona / Livorno
parcheggio auto Livorno:
STP Porto Livorno 4/9 giugno € 44,80 per auto
Pasti DOVE NON PREVISTI.
Ingressi, mance, bevande extra a quelle previste ed extra in genere
tutto quanto non espressamente indicato alla voce "La Quota comprende".

SI RICHIEDE:
preiscrizione entro 14 marzo
conferma iscrizione e versamento caparra entro 11 aprile
saldo entro 10 maggio
Per partecipare al trekking è necessario essere iscritti al CAI.

Giovedì  4 aprile si terrà una riunione presso la sede CAI per organizzare al meglio il trekking, il viaggio e la prenotazione posti auto al parking.






 
 

LE 52 GALLERIE DEL PASUBIO
PROGRAMMA


VENERDI’ 13 SETTEMBRE 2019 ore 6.30
Partenza da Tortona per Rovereto e visita alla Campana della Pace
A Rovereto la Campana della Pace in memoria dei caduti di tutte le guerre
Fusa con il bronzo dei cannoni delle nazioni partecipanti alla Prima guerra mondiale, è la campana più grande del mondo che suoni a distesa. Ogni sera al tramonto i suoi cento rintocchi sono un monito di pace universale.
Trasferimento a Pian delle Fugazze e salita per la Strada delle 52 Gallerie al Rifugio Achille Papa (m. 1928)
- dislivello m 784 in salita e 72 in discesa
- ore di cammino 3,30
- km 5 circa
- diff. EE

SABATO 14 SETTEMBRE 2019
Visita della Zona Sacra: Cogolo Alto, Cima Palon (m 2232), selletta Damaggio, Dente Italiano, selletta dei Denti, Dente Austriaco, sella del Piccolo Roite
Trasferimento al Rifugio Vincenzo Lancia (m 1802) passando per Malga Pozze
Dislivello m 304 in salita e 430 in discesa
Ore di cammino 4,00
Km 6 ca.
Diff. E

DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
Ritorno al Rifugio Papa: Malga Pozze, selletta del Groviglio, Zona Sacra, Sette Croci, cimitero dei "Di qui non si passa", selletta Comando, S. Maria del Pasubio, Arco Romano
Dislivello m 400 in salita e 304 in discesa
Ore di cammino 3,00
Km 6 ca.
Diff. E
Discesa al pian delle Fugazze per la Strada degli Eroi
Dislivello m 600 in discesa
Ore di cammino 3,00
Km 7 ca
Diff. E
Visita del Museo e dell’Ossario e rientro a Tortona.

Per info, costi ed iscrizioni:
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118
E’ gradita una preiscrizione non vincolante entro il 7 di marzo

 
 

Domenica 21 ottobre 2018
escursione
GIRO DEL POSTINO VAL BORECA

Località di partenza: Bogli (1.067 m. sI m)
Località di arrivo: Bogli (1.067 m. slm)
Lunghezza km 16
Dislivello in salita m 800 c.e.
Tempo di percorrenza totale: 6 ore
Difficoltà E

Questa escursione ripercorre i sentieri che il postino, al quale veniva assegnata questa zona,
doveva percorrere tutti i giorni per consegnare le lettere quando ancora questi borghi non erano
serviti da strade carrabili ed erano abitati tutto l'anno. In seguito alla costruzione delle strade i
borghi si sono via via spopolati ed ormai si animano solo nei fine settimana e nella bella stagione,
anche se c'è qualche famiglia che vi abita ancora stabilmente.
Si parte da Bogli di fianco alla chiesa e dopo essere passati accanto alla casa che apparteneva ai
nonni di Arturo Toscanini (qui è il cognome più diffuso) si imbocca il sentiero che scende ripido nel
basco fino a raggiungere quel che resta del mulino di Suzzi. Si risale quindi al paese di Suzzi
passando nei pressi dell’oratorio di San Giovanni Battista e del piccolo cimitero. L'escursione
prosegue tra continui sali scendi fino a Pizzonero. Da qui una ripida discesa raggiunge il fondo della
valletta ed il fiume che sarà necessario guadare per poi riprendere il sentiero che in decisa salita
raggiunge Artana. Una volta giunti al paese si svolta a sinistra e si segue il sentiero che, passando
per la alla cascina Borgonovo, nota come Bucalon, dove viveva il Nitto personaggio noto in tutte le
quattro le province, riporta a Bogli .

Ritrovo ore 7.00 in piazza Milano a Tortona oppure ore 8.30 a Capanne di Cosola
CHIUSURA ISCRIZIONI: VENERDI’ 19 OTTOBRE
segreteria@caitortona.ne
tel. 339-8262118


 

DOMENICA 30 SETTEMBRE
"LA PASSEGGIATA  REALE" al Forte di Fenestrelle


Il CAI di Tortona organizza una visita al Forte di Fenestrelle  (Val Chisone – Torino) domenica 30 settembre 2018.

Durata della visita (con guida) :
partenza alle ore 9.00  dal Forte– durata 7 ore
Con un taglio più escursionistico, visita in modo meno approfondito il Forte San Carlo, ripercorre per intero la meravigliosa e panoramica "Scale reale" con i suoi 3000 gradini collocati sul tetto della famosa scala coperta.
Visita le ridotte Santa Barbara, Porte e Ospedale e gli angoli più caratteristici della "Scala Coperta" dei 4000 scalini. Si sale fino a quota 1800 mt. dove finisce la fortezza, per visitare minuziosamente il Forte Valli.
Nel pomeriggio, si scende, percorrendo la Strada dei Cannoni dentro alla bellissima pineta che costeggia il Forte di Fenestrelle.


PRANZO AL SACCO + ACQUA (durante il percorso non sarà possibile rifornirsi)
TORCIA O LAMPADA FRONTALE

LA PASSEGGIATA SI EFFETTUERA’ ANCHE IN CASO DI PIOGGIA

Costi ingresso al forte: € 15,00
Ridotti € 12,00
Viaggio in auto o in pullman (in base al numero degli iscritti)

CHIUSURA ISCRIZIONI ENTRO E NON OLTRE  IL 22 SETTEMBRE:
segreteria@caitortona.net
tel 339-8262118

Il Forte di Fenestrelle è la più grande struttura fortificata d’Europa e la più estesa costruzione in muratura al mondo dopo la Muraglia cinese. È costituito da tre complessi fortificati: il San Carlo, il Tre Denti e il Delle Valli, tutti e tre uniti da un tunnel al cui interno potete percorrere la scala coperta considerata la più lunga d'Europa, fatta di ben 4.000 gradini.

È un’attrazione che da sola vale la visita a questo piccolo comune piemontese, in quanto si tratta di un edificio davvero da record e dalla grande importanza storica, che allo stesso tempo regala al visitatore un favoloso colpo d’occhio grazie anche alla cornice naturale in cui è immerso.
I lavori di realizzazione del Forte di Fenestrelle hanno inizio nel 1728, nella zona più alta del Pra Catinat. L’opera prosegue riscendendo lungo il crinale della montagna e termina soltanto nel 1850, dopo oltre un secolo. Il luogo non è mai stato luogo di battaglie feroci, divenendo ben presto un sito adatto per la detenzione di prigionieri politici e non. Con l’unità d’Italia, la fortezza di Fenestrelle comincia infatti ad essere utilizzata per incarcerare numerosi soldati borbonici ed assolve questa funzione fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale, dopo la quale viene definitivamente abbandonata fino al 1990.
Dopo un’imponente opera di intervento e di ripristino della struttura, oggi è possibile visitare il  Forte di Fenestrelle scegliendo tra tre diversi itinerari di visita. La Passeggiata Reale è il cammino più lungo, entusiasmante e completo  attraverso il quale è possibile percorrere una parte della Scala Coperta e la Scala Reale, più panoramica della prima perché costruita a cielo aperto, fino ad arrivare al punto più alto della fortificazione e ridiscendere attraverso una mulattiera denominata ‘la strada dei cannoni’. Il percorso, faticoso per il numero considerevole di gradini, è affascinante per i punti panoramici che tocca e per l’importanza storico-ingegneristica della fortezza.

 

25/28 agosto Val di Fiemme e Fassa
Programma

1° giorno:
ritrovo ore 5.45 in p.zza Milano a Tortona – partenza ore 6.00
arrivo a destinazione
escursione:
Passo Rolle – Tognazza – Cavallazza Piccola – Cavallazza – laghetti al Colbricon
In serata sistemazione in hotel

2° giorno:
Passo San pellegrino – via attrezzata Bepi Zac – Rifugio Fuciade (possibilità, per chi non volesse percorrere la via attrezzata, di raggiungere il rifugio per sentiero normale)
In serata rientro in hotel

3° giorno:
Parco naturale di Paneveggio ed escursione

4° giorno:
Passo Lavatzé e Lago Lavatzé
Nel pomeriggio rientro a Tortona

Consigliato portare imbrago – casco e kit ferrata

PREADESIONI, NON VINCOLANTI, ENTRO 8 LUGLIO
CONFERME DEFINITIVE ENTRO 14 LUGLIO CON VERSAMENTO CAPARRA

Info e iscrizioni:
segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118


RIFUGIO MONZINO


IL CAI DI TORTONA ORGANIZZA UNA DUE GIORNI AL RIFUGIO MONZINO NELLE DATE DEL 14 E 15 LUGLIO 2018.
CHIUSURA ISCRIZIONI GIOVEDI’ 5 LUGLIO CON VERSAMENTO CAPARRA DI CONFERMA DEL 50%
info e iscrizioni:
segreteria@caitortona.net – tel. 339-8262118

Il rifugio Monzino (2590 m), molto bello e poco frequentato è un punto di osservazione eccezionale sui versanti più 'nobili' del Monte Bianco.
Il dislivello complessivo è di circa 1000 metri inclusi i 200-300 di ferrata vera e propria.
Risistemata nel 2008 ora l'antica catena degli anni '60 è stata sostituita da metri di acciaio e centinaia di gradini per rendere l'accesso decisamente più facile di un tempo.
Imboccata con l'auto la Val Veny si prosegue poco oltre la località Zerotta e si incontra il bivio che conduce ai casolari di Freiney. (1589 mt.). Da qui, proseguire a piedi, sulla strada sterrata principale, seguendo le prime indicazioni per il rifugio Monzino ed oltrepassando due ponti sulla Dora di Veny. Pochi metri oltre il secondo ponte, sulla sinistra della strada (in corrispondenza di un pannello naturalistico), si stacca il sentiero che si addentra nel bosco e risale la sinistra orografica della Val Veny. All'uscita del bosco proseguire su un breve tratto di pietraia superando i torrenti che scendono dal ghiacciaio del Freney.
Raggiunto in incrocio contraddistinto dalla presenza di una palina segnavia, proseguire verso destra (ignorando quindi il bivio per il Lago delle Marmotte) in direzione del contrafforte roccioso sul quale il Rifugio Monzino è ben visibile. Dirigendosi verso l'Aiguille du Chatelet, il sentiero risale un primo tratto roccioso, sul quale si incontrano un primo tratto attezzato, per poi proseguire sul prato che conduce al vero tratto attrezzato e impegnativo. Il primo salto roccioso presenta subito un tratto molto ripido che risale
un canalino. La via ferrata risale il contrafforte roccioso fino a raggiungere un pianoro. Qui si riprende il sentiero che conduce al secondo salto roccioso attrezzato, molto meno impegnativo del precedente. Superato anche questo, si procede sull'ultimo prato che conduce al rifugio Monzino. (2580 mt.). Dal rifugio è imponente la vista dell' Aiguille Croux che divide il ghiacciaio di Breuillat da quello di Freney, sovrastato dall'Aiguille Noire. Spostando lo sguardo sull'alta Val Veny è possibile invece vedere: Il lago di Combal, il lago del Miage e in lontananza il rifugio Elisabetta.
Tempi: La metà del dislivello totale dell'itinerario si sviluppa su parete rocciosa attrezzata, pertanto i tempi di durata dipendono
dall'esperienza dell'escursionista.
Difficoltà: (EEA) Escursionisti Esperti - Tatti attrezzati su pareti rocciose
Ferrata: (PD) Poco difficile ma con alcuni tratti ripidi ed esposti.
- Fontanile: Nessuno. Solo acqua di torrente o Bar Promotton in loc. Freney
- Bastoni trekking utili sui tratti di sentiero
- Procedere con Imbrago e Kit Ferrata nel tratto attrezzato
Presenza di vie di arrampicata per chi non volesse fare la ferrata.
Programma:
sabato 14 luglio 2018
partenza ore 05.15 da piazza Milano a Tortona oppure ritrovo ore 08.00 al bar Promotton in loc. Freney
salita al rifugio
pranzo a carico dell’escursionista
resto della giornata a disposizione dell’escursionista
cena e pernotto
domenica 15 luglio
mattina possibilità di praticare vie di arrampicata di vari livelli, una nuova ferrata, uscita su ghiacciaio
pranzo a carico dell’escursionista
pomeriggio rientro a Tortona

DOMENICA 17 GIUGNO
SENTIERO ANELLO DI SAN LUCA (sentiero n° 559)
San Luca, piccola frazione di Molare, è posta a circa 500 mt. s.l.m.,
immersa nel verde dell’Alta Valle Orba, al confine con la regione Liguria.

Difficoltà
Escursionistico
Lunghezza
11,01 km
Tempo
3 Ore 30 Minuti
Pranzo al sacco
Ritrovo e partenza: ore 8.00 piazza Milano a Tortona
Chiusura iscrizioni: venerdì 15 giugno ore 20.00
segreteria@caitortona.net     -   tel. 339-8262118

DOMENICA 27 MAGGIO
"5 MINUTI ALLA PARTENZA!"
seconda edizione

su e giù per i colli di Coppi in mountain bike, a piedi, con bici d'epoca

info e adesioni:
per la camminata
: 339-8262118
ritrovo ore 8.30 presso la casetta di Costa Vescovato
per la MTB : 339-4452644
ritrovo ore 9.00 presso la casetta di Costa Vescovato
per le bici d'epoca: 335-6658119
ritrovo ore 10.00 piazza Malaspina a Tortona

Chiusura adesioni:
mercoledì 23 maggio

Dal 9 al 16 Giugno. Sardegna con base Piana del Golgo.


IL CAI DI TORTONA
ORGANIZZA
DAL 9 AL 16 GIUGNO 2018
"UNA SETTIMANA DI ESCURSIONI TRA MARE E MONTAGNA
NELLO SPLENDIDO SCENARIO DEL TERRITORIO DI BAUNEI"

PROGRAMMA
1° giorno 09/06
TISCALI
Arrivo a Olbia.
Transfert a Oliena (Lanaittu)
Alla fine della valle si sale a piedi verso la montagna e attraversando una stretta fenditura nella roccia
si raggiunge il suggestivo villaggio di Tiscali.
Pranzo al sacco lungo il percorso
Proseguimento a piedi fino alla località Surtana
Trasferimento in fuoristrada a Golgo
Cena e pernottamento
Tempo di percorrenza: h. 4 circa.
Dislivello in salita mt 370
in discesa mt350
Grado di difficoltà: EE
2° giorno 10/06
ISPULIGIDENIE (Cala Mariolu)
Partenza a piedi per Ispuligidenie fino alla località Serra Lattone.�
Raggiungiamo uno spettacolare arco di roccia calcarea (foto), e attraversando una scala di ginepro sospesa nel vuoto, antico passaggio dei pastori di Baunei, ci inoltriamo nella foresta di lecci che sovrasta la costa., con alcuni rari esemplari di carpino nero. Pranzo al sacco e sosta nella spiaggia.�
Nel pomeriggio rientro a pedi a Golgo
Cena e pernottamento al Rifugio
Tempo di percorrenza: circa 4 ore.�
Grado di difficoltà: EE�
Dislivello: in salita 750 mt, in discesa 750 mt.
3° giorno 11/06
GOLA DI GORROPU
Partenza in fuoristrada per Genna Silana
Proseguimento a piedi per Gorropu che raggiungiamo attraversando un bosco di lecci secolari.
Visita dell’omonima Gola, un’impressionante canyon scavato nel
tempo dal Rio Flumineddu
Pranzo al sacco lungo il percorso
In serata rientro a piedi ai fuoristrada e rientro a Golgo Cena e pernottamento a Golgo
Tempo di percorrenza: circa 5 h.
Grado di difficoltà : E
Dislivello: in salita 750 mt; in discesa 750 mt
4° giorno
12/06
Partenza in pullman
Visita in autonomia a Orgosolo - Mamoiada - Oliena - Dorgali
Rientro al Rifugio
Cena e pernottamento
5° giorno 13/06
PORTU CUAU
Partenza a piedi passando dal nuraghe Coe Serra, fino a raggiungere la cresta di Irbiddossili, da qui ci si addentra a piedi nel canalone di Bacu Maore il paesaggio, fantastico, si apre tra alte pareti calcaree, è suggestivo per la sua tortuosità. Lungo il percorso si può ammirare la Guglia chiamata “ Sa Pedra Longa” e un arco di roccia. La discesa continua fino a quando l’ultima coda del “Bacu” conduce a Portu Cuau e con 15 minuti in più si può raggiungere Portu Pedrosu.
Pranzo al sacco e sosta nella caletta
Nel pomeriggio rientro in gommone a Santa Maria Navarrese.
Rientro in fuoristrada a Golgo
Cena e pernottamento
Tempo di percorrenza: circa 5 ore.�
Grado di difficoltà: EE�
Dislivello: in salita 250 mt, in discesa 650 mt.
6° giorno 14/06
Colazione
Consegna pranzo al sacco
ESCURSIONE IN AUTONOMIA A CALA GOLORITZÈ
Cena e pernottamento al Rifugio
7° giorno 15/06
PEDRA LONGA
Partenza in fuoristrada per la località Tenosili . Proseguimento a piedi passando dalla Località Us Piggius, punto panoramico che si affaccia su Pedra Longa (foto). Imbocchiamo la stretta e panoramica Cengia Giradili che aggira la falesia e scendiamo fino a Pedra Longa.
Pranzo al sacco presso la sorgente Forrola e sosta nella spiaggia.
Nel pomeriggio rientro a Golgo in fuoristrada
Tempo di percorrenza: circa 3 ore.
Grado di difficoltà : E
Dislivello: in salita 150 mt, in discesa 650 mt;
8° giorno 16/06
Trasferimento a Oliena (Valle di Lanaitto) e visita alle Grotte di Sa Oche e la Grotta Corbeddu, (Vi consiglio la Grotta Corbeddu al posto di Su Bentu perché è la grotta dove sono state trovate le più antiche attestazioni del genere umano in Sardegna)
Visita a Su Gologone con sosta per la visita della famosa sorgente.
Pranzo al sacco
Proseguimento per Olbia.
Partenza

SI CHIEDE GENTIMENTE ALLE PERSONE INTERESSATE ,
AL FINE DI ORGANIZZARE AL MEGLIO IL TREKKING,
DI COMUNICARE ENTRO IL 12 GENNAIO UN LORO
POSSIBILE INTERESSAMENTO CHE NON SARA’
IMPEGNATIVO MA SOLO INDICATIVO.
IL PROGRAMMA DETTAGLIATO ED I RELATIVI COSTI
VERRANNO INVIATI FACENDONE RICHIESTA A:

segreteria@caitortona.net
tel. 339-8262118

TREKKING DA SOGNO
ISOLE EOLIE
15 - 22 SETTEMBRE 2018
ANCORA DISPONIBILI 3 POSTI
INFO: GIULIO 348 – 2308925

PROGRAMMA:

15 settembre 2018
Ore 10, 30 ritrovo aeroporto di Catania
Ore 11,00 Partenza con Bus privato per Milazzo
Ore 12,30 Circa arrivo a Milazzo … panino … arancini ecc..
se possibile visita al Castello
Ore 15,10 Imbarco per Lipari con Aliscafo
Ore 16,10 Trasferimento con pulmino
                    alla casa che ci ospiterà durante il soggiorno
                    sistemazione nelle camere …. Riposo…..
Ore 19, 30 Lipari…. e per chi desidera …Aperitivo (non
                      compreso) e cena nel ristorante che ci ospiterà per tutta la
                     vacanza. Cucina Eoliana…..
                     Cercherò di far comprendere anche il vino.
                     Io lo conosco….. si mangia molto bene…..
                     Se poi una sera ci vorremo strafogare di pesce vedremo
di concordare un piccolo extra……
Dopo cena eventuale passeggiata ma io consiglierei di prendere il
nostro pulmino e rientrare a dormire per essere pronti all’indomani per bagni e escursioni.
Il programma che seguirà è indicativo in funzione del mare e del vento,
ed eventualmente sarà modificato in base alle condizioni Meteo
16 settembre
Ore 08,00 sveglia e colazione
Ore 09,30 Lipari marina corta
Ore 10,15 partenza con barca privata per il giro di Lipari con
                    soste nei punti più suggestivi per bagni e riposo
                    Pranzo di mezzogiorno al sacco … cestino messo a disposizione
                    dell’organizzazione.
Ore 17, 00 Rientro e trasferimento in pulmino nei nostri alloggi
Ore 19,30 Trasferimento a Lipari per Aperitivo e Cena
Ore 22,00 Rientro e nanna
17 settembre
Ore 08,00 sveglia e colazione
Ore 09,30 Lipari
Ore 10,00 partenza con barca privata per Salina.
                    Visita di Salina e Pollara dove è stato girato il film Il Postino
                    Salita alla fossa delle felci                      
                    Bagni e giro in barca dell’isola
                    Pranzo di mezzogiorno al sacco … cestino messo a disposizione
                    dell’organizzazione.
Ore 17, 00 Rientro e trasferimento in pulmino nei nostri alloggi
Ore 19,30 Trasferimento a Lipari per Aperitivo e Cena
Ore 22,00 Rientro e nanna
18 settembre
Ore 07,00 sveglia e colazione
Ore 08,00 Lipari marina corta
Ore 08,25 partenza con barca privata per Vulcano
                    Salita in cima a Vulcano …. Circa 4 ore tra salita soste e discesa
                    500 mt di dislivello circa.
                    Pranzo di mezzogiorno al sacco … cestino messo a disposizione
                    dell’organizzazione.
                    Bagno nelle acque sulfuree e percorso idromassaggio
                    in piscina.
Ore 14, 00 Giro dell’isola e rientro
Ore 19,30 Trasferimento a Lipari per Aperitivo e Cena
Ore 22,00 Rientro e nanna
19 settembre
Ore 07,30 Sveglia e colazione
Ore 08,30 Lipari marina corta
Ore 09,00 Partenza con barca privata per Panarea
                    Visita a Panarea
                    Pranzo di mezzogiorno al sacco … cestino messo a disposizione
                    dell’organizzazione.
                    Bagni e giro in barca dell’isola
Ore 16, 30 Rientro e trasferimento in pulmino nei nostri alloggi
Ore 19,30 Trasferimento a Lipari per Aperitivo e Cena
Ore 22,00 Rientro e nanna
20 settembre
Ore 08,30 sveglia e colazione
Ore 10,00 mattinata libera per visita
                    Lipari … Rocca e Museo
Ore 15,00 circa partenza per Stromboli
                    Visita a Stromboli
                    verso le 19,00 salita a Stromboli
                    Rientro a Lipari verso le 2,00
                    Pulmino e nanna
21 settembre
Ore 7,00 sveglia e colazione
Ore 8,30 Lipari marina corta
Ore 9,00 Partenza con barca privata per Filicudi
Visita di Filicudi salita alla cima di Filicudi … bagni eccc
Ore 17, 00 Rientro e trasferimento in pulmino nei nostri alloggi
Ore 19,30 Trasferimento a Lipari per Aperitivo e Cena
Ore 22,00 Rientro e nanna
22 settembre
Ore   8,30 sveglia e colazione
Ore   9,30 Lipari ultimi acquisti
Ore 10,55 Aliscafo per Milazzo
Ore 12,00 arrivo a Milazzo pranzo al sacco
Ore 12,30 partenza per Catania con Bus privato
Ore 14,00 arrivo a Areoporto Catania


Torna ai contenuti | Torna al menu